Biogen azioni

Biogen

Biogen è listata sul Nasdaq sotto la sigla: BIIB

📊 Investi su Biogen in eToro

Le azioni di Biogen sono crollate all’inizio di novembre dopo che un comitato della Food and Drug Administration ha affermato che un singolo studio di fase 3 sul suo trattamento per l’Alzheimer non è sufficiente per l’approvazione.

Wall Street attende di vedere se la FDA approverà il farmaco Biogen (BIIB)aducanumab.


La scorsa estate, la FDA ha concesso ad aducanumab una revisione prioritaria più rapida.

Mentre la FDA ha affermato che dovrebbe prendere una decisione entro il 7 marzo, Biogen ha detto che intende agire tempestivamente su questa domanda, se possibile, sotto una revisione accelerata.

Gli investitori attendono anche i risultati di una nuova collaborazione Biogen in un trattamento per il morbo di Parkinson, una causa sui brevetti si è conclusa a favore di Mylan, e ora il più grande azionista di Biogen, “Tecfidera” farmaco per la sclerosi multipla, potrebbe aver nemici.

Biogen lavora con Vir Biotechnology , su un trattamento per il coronavirus:

Analisi delle scorte Biogen: guadagni, aumento delle vendite

La più grande attività di Biogen deriva dal trattamento della sclerosi multipla.

L’azienda biotecnologica produce anche Spinraza, farmaco per l’atrofia muscolare spinale, e farmaci biosimilari di Amgen (AMGN), AbbVie (ABBV) e Johnson & Johnson (JNJ).

Le vendite e gli utili del terzo trimestre sono diminuiti, invertendo una tendenza di crescita che durava da anni.

Le vendite sono diminuite del 6% a 3,38 miliardi di dollari. L’utile rettificato è sceso del 4% a $ 8,84 per azione.

Ciò pone le azioni Biogen fuori dalla portata degli investitori che seguono le regole CAN SLIM per gli investimenti.

Gli investitori esperti dovrebbero cercare azioni che puntino al 20-25% sulle vendite recenti e sulla crescita degli utili.

Nel quarto trimestre, gli analisti prevedono un guadagno di Biogen di 4,82 dollari per azione e un fatturato di 2,8 miliardi di dollari, in calo rispettivamente del 42% e del 24%.


Il titolo Biogen ha una valutazione composita di 52 su un massimo di 99.

La CR è un punteggio compreso tra 1 e 99 delle metriche di crescita tecnica e fondamentale di un titolo.

Ciò pone le azioni Biogen al centro di tutte le azioni in termini di misure di crescita chiave.

Le azioni della società biotech hanno un rating EPS di 86, che riflette la serie di due anni di crescita degli utili trimestrali a doppia cifra di Biogen prima del terzo trimestre.

Le azioni principali tendono ad avere un rating RS di 80 o superiore.

Con il suo rating RS, le azioni Biogen seguono la maggior parte delle azioni in termini di prestazioni su 12 mesi.

Cosa dice il 2019 di The Biotech Company?

Le vendite di Biogen sono aumentate del 7% nel 2019, ma questo è stato di gran lunga inferiore alla crescita del 40% raggiunta nel 2014.

Tuttavia, la crescita dei profitti è aumentata del 28,1% nel 2019, del 20,1% nel 2018 e del 7,9% nel 2017.

Per il 2020, gli analisti chiedono guadagni Biogen di $ 33,75 per azione, su base rettificata. I guadagni aumenterebbero dell’1%.

Gli analisti prevedono che le vendite diminuiranno del 7% a 13,4 miliardi di dollari.


Nuove sfide sorgono nella sclerosi multipla

I maggiori guadagni di Biogen includono trattamenti per la sclerosi multipla come Tecfidera e Tysabri.

Nel terzo trimestre, le vendite di trattamenti per la sclerosi multipla sono diminuite dell’8,1% a 1,99 miliardi di dollari.

Mylan ha avuto successo contro Biogen in una sfida sui brevetti per Tecfidera a giugno.

Ora, il produttore di farmaci generici può lanciare un concorrente più economico a Tecfidera.

Biogen dice che sta progettando di appellarsi alla decisione

Questo processo potrebbe richiedere 12-18 mesi, secondo un rapporto di un analista.

In una conferenza virtuale sulla SM all’inizio di settembre, la società con sede a Cambridge, Massachusetts, ha presentato nuovi dati a sostegno della sicurezza e dell’efficacia di quattro farmaci Biogen per la SM:

  1. Tysabri
  2. Avonex
  3. Plegridy
  4. Vumerity.

Nel terzo trimestre, Biogen ha ridotto le sue previsioni di fatturato per il 2020.

Ora, la società biotech prevede vendite per l’intero anno da $ 13,2 miliardi a $ 13,4 miliardi

Anche le vendite di Spinraza devono affrontare una sfida da parte della terapia genica Zolgensma di Novartis (NVS). Nel terzo trimestre, le vendite di Spinraza sono scivolate del 10% a 495 milioni di dollari.

È anche importante notare che i pazienti ricevono diverse “dosi di carico” di Spinraza nel loro primo anno di trattamento.

Quindi si passa a dosaggi di mantenimento meno frequenti. Le vendite di Spinraza ora lo sonocresce a un ritmo più lento man mano che più pazienti passano al programma di manutenzione.

Biogen Stock News:

Trattamento per l’Alzheimer: L’azione di novembre del comitato della FDA è stata un grande successo sui piani di Biogen per l’Alzheimer.

È importante sapere che aducanumab è riuscito in un test di Fase 3 chiamato Studio 302 o Emerge, ma ha fallito in un test in fase finale chiamato Studio 301 o Engage.

Biogen ha anche un test intermedio chiamato Studio 103 che afferma che sostiene l’efficacia di aducanumab.

Ma il comitato consultivo della FDA ha affermato di non credere che lo studio 302 e lo studio 103 di successo possano essere utilizzati come prova primaria dell’efficacia del trattamento dell’Alzheimer.

Dieci relatori hanno votato no. Solo uno era incerto e nessuno ha votato sì.


La FDA potrebbe comunque approvare l’aducanumab anche senza il sostegno del comitato consultivo.

Se approvato, aducanumab sarà il primo trattamento per l’Alzheimer che modifica la malattia sul mercato, afferma Biogen.

Sono passati 17 anni da quando la FDA ha esaminato l’ultima volta una domanda per un nuovo trattamento per l’Alzheimer.

La cura dell’Alzheimer rimane una risorsa rischiosa per le azioni Biogen.

Nell’ottobre 2019, Biogen ha annullato una precedente decisione di eliminare lo sviluppo di aducanumab dopo che il trattamento del morbo di Alzheimer sembrava avere successo in uno dei due studi chiave di fase 3.

In precedenza, Biogen ha detto che il farmaco aveva fallito.

Lo scorso dicembre, Biogen ha presentato i risultati di un’analisi più ampia, limitata ai pazienti che hanno ricevuto un programma completo della dose elevata.

Su una misura della cognizione, aducanumab ha mostrato un beneficio del 30% in uno studio chiamato Emerge e un beneficio del 27% in un test chiamato Engage.

Biogen avvia diverse partnership

All’inizio di agosto, Biogen ha annunciato una collaborazione con Denali Therapeutics (DNLI) per un trattamento del morbo di Parkinson.

Biogen ha impegnato più di 1 miliardo di dollari in anticipo, acquistando una quota dell’11% in Denali ed effettuando un pagamento anticipato di 560 milioni di dollari.

Potrebbe anche dare a Denali fino a $ 1,125 miliardi di pagamenti per il raggiungimento di determinati traguardi.

Inoltre, Biogen ha una partnership con Sangamo Therapeutics (SGMO) per sviluppare terapie di regolazione genica per disturbi neurodegenerativi, compreso il morbo di Alzheimer.

La regolazione genica consente a un medicinale di indurre o reprimere la quantità di gene espressa.

Sta anche testando la fase 3 di un trattamento per la sclerosi laterale amiotrofica – chiamata anche malattia di Lou Gehrig – così come l’ictus e la coroideremia, una rara malattia degli occhi.

Quest’ultimo deriva dall’acquisizione da parte di Biogen di Nightstar Therapeutics per 800 milioni di dollari a giugno.

Inoltre, a marzo, ha collaborato con Vir alla ricerca di un trattamento per il coronavirus.

Sta effettuando il trattamento sperimentale per il coronavirus di Vir.

L’approccio anticorpale di Vir al Covid-19 potrebbe comportare un trattamento per il coronavirus o un farmaco preventivo.

Le azioni non stanno attualmente formando un modello grafico definitivo.

Le vendite e gli utili sono diminuiti nel terzo trimestre e le vendite dovrebbero fare lo stesso nel quarto trimestre.

Ciò escluderebbe la scorta di Biogen in base alle regole CAN SLIM per gli investimenti. Aducanumab ha la possibilità di essere un punto alto.

Ma gli analisti si aspettano che le azioni siano instabili mentre gli investitori attendono la revisione della FDA.

Non c’è alcuna garanzia che la FDA approverà l’aducanumab nel trattamento dell’Alzheimer.

Biogen e Vir stanno collaborando per un trattamento con il coronavirus, ma non c’è alcuna garanzia che il trattamento avrà successo negli studi clinici.

Questo avviene quando deve affrontare un nuovo rivale nell’atrofia muscolare spinale e domande riguardanti le vendite di trattamenti per la sclerosi multipla.

Anche la partnership del Parkinson con Denali richiederà tempo per giudicare.

Gli investitori dovrebbero anche tenere d’occhio la crescita delle vendite e gli sforzi in corso per nuovi trattamenti per la sclerosi multipla, oltre al risultato dell’appello di Biogen nel caso del brevetto Tecfidera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *