Tarkett S.A. azioni

Tarkett S.A.

Tarkett S.A. è listata sul Nasdaq sotto la sigla: TKTT.PA

📊Investi in Tarkett S.A. su eToro

Tarkett S.A., nota fino al 2008 come Sommer-Allibert S.A., è una multinazionale francese specializzata nella produzione di pavimenti e rivestimenti.

La società è stata costituita nell’ottobre 1997 dalla fusione di altre due:

la francese Sommer-Allibert e la tedesca Tarkett AG.

Queste società sono state a loro volta formate dalla combinazione di varie società più piccole in Svezia, Germania e Francia.

Il nome Tarkett deriva da un prodotto sviluppato da un predecessore svedese.

Attività

L’attività principale di Tarkett è la produzione di rivestimenti:

  • Pavimenti
  • Case
  • Scuole
  • Strutture sanitarie,
  • Strutture commerciali e di ospitalità
  • Impianti sportivi.

L’azienda ha 33 siti industriali e una presenza sul mercato in oltre 100 paesi.

I marchi utilizzati dall’azienda includono l’omonimo Tarkett, Pegulan, Sommer, Febolit e altri.

Storia

Sommer-Allibert

Nel 1972 Allibert, una società fondata nel 1913 che sviluppa prodotti in plastica per l’industria automobilistica e dell’edilizia abitativa.

Sommer, una società fondata nel 1880 specializzata in rivestimenti per pavimenti e pareti, furono fuse in forma Sommer-Allibert.

La fusione è stata progettata dall’allora CEO di Allibert Bernard Deconinck, che è diventato il leader di Sommer-Allibert.

L’azienda con sede a Nanterre è stata ampliata negli anni successivi, principalmente attraverso l’acquisizione di rivali minori.

L’attività automobilistica del gruppo, pur essendo uno dei principali generatori di entrate, era principalmente concentrata sulla Francia.

L’attività di rivestimento di pavimenti e pareti (in particolare rivestimenti in PVC) si espanse in Europa, Nord America e Asia, compresa una joint venture con il produttore americano Rubbermaid tra il 1989 e il 1992.

Nel 1989, Deconinck divenne il capo di una holding (di proprietà della famiglia Deconinck) con una quota significativa di Sommer-Allibert e la gestione quotidiana è stata trasferita a Mark Assa.

Negli anni ’90 l’azienda ha cercato di rafforzare la sua divisione automobilistica, aumentando il volume d’affari con produttori come:

  • Volkswagen
  • BMW
  • Ford
  • Nissan
  • Peugeot
  • Saab.

Ha inoltre ampliato i propri stabilimenti di produzione di componenti automobilistici in Europa e negli Stati Uniti.

Tarkett AG

Nel 1885 Anders Martensson aprì uno stabilimento per la lavorazione del legno di mobili a Malmö, in Svezia.

1886 divenne un’azienda nota come Malmö Woodworking Factory (AB Malmö Snickerifabrik).

Nel 1889, l’investitore R.F. Berg ha preso il controllo e ha introdotto la produzione di pavimenti in legno, in particolare parquet, aprendo un secondo stabilimento a Limhamn.

Nel 1907 Berg morì e fu sostituito da Ernst Wehtje.

Dopo varie battute d’arresto, Wehtje vendette la maggior parte delle attività minori dell’azienda e, negli anni ’20, la rifocalizzò quasi esclusivamente sull’industria dei pavimenti in legno, ribattezzandola Limhamns Snickerifabrik.

Nel 1925, la società fu ribattezzata di nuovo Limhamns Golvindustri AB, sotto la guida di Hugo Wehtje.

La produzione è stata spostata da Limhamn a Liljeholmen.

Nel 1938, l’azienda ha introdotto il pannello Lindemann (un pannello per parquet pronto all’uso), che era più grande e quindi più economico da installare rispetto ai precedenti piccoli pannelli di parquet.

Negli anni successivi, la società acquisì rivali sul mercato svedese, entrò nel business dei pavimenti laminati e, nel 1946, introdusse un sostituto in plastica per i rivestimenti in legno, noto come Tarkett, che divenne un successo di vendite.

Sotto la guida successiva, Urban Wehtje, l’azienda ha iniziato a sviluppare una rete internazionale e diversificato la sua produzione di rivestimenti in legno e plastica per gli interni degli edifici.

Negli anni ’60, la Wehtjes vendette una percentuale significativa della partecipazione della società e, nel 1967, fu quotata alla borsa svedese come Tarkett.

Nel 1970, Tarkett fu acquisita da Svenska Tändsticks AB (a sua volta acquisita da Stora in anni ’80) e nel 1978 è stata fusa con il produttore di moquette Aneplas.

L’azienda ha continuato la sua espansione in Europa e Nord America.

Alla fine degli anni ’80, l’allora CEO Lars Wisén decise di fonderla con il rivale tedesco Pegulan e la sede fu spostata dalla Svezia a Frankenthal, in Germania.

La nuova società risultante dalla fusione fu denominata Tarkett-Pegulan (in seguito Tarkett AG) e Wisén divenne l’amministratore delegato delle operazioni combinate.

Nel 1994, Stora ha venduto la società alle società di investimento CWB Capital Partners e Goldman Sachs Investment Bank.

Fusione di Sommer-Allibert e Tarkett AG

Alla fine degli anni ’90, Wisén incontrò Assa e lo convinse a trasferire la divisione rivestimenti interni di Sommer-Allibert a Tarkett AG.

In cambio, Wisén si assicurerebbe che Sommer-Allibert assumesse il controllo di almeno il 50% delle azioni di Tarkett AG dagli azionisti.

Le due parti hanno concordato l’accordo ed è stato annunciato nel giugno 1997.

Sommer-Allibert si è assicurata oltre il 60% di Tarkett AG (di proprietà di Tarkett Sommer AG) nell’ottobre di quell’anno.

L’operazione combinata è stata quotata sia alla borsa di Parigi (tramite Sommer-Allibert S.A.) che a quella di Francoforte (tramite Tarkett AG). Wisén ha continuato a gestire l’attività di rivestimenti per interni Tarkett Sommer AG – Sommer-Allibert dalla Germania, ma è stato licenziato nel 1998 ae il controllo è stato passato alla sede francese.

Nel 2000, Sommer-Allibert ha ceduto la sua divisione automobilistica, vendendola a Faurecia.

Faurecia ha anche acquisito le rimanenti azioni quotate di Sommer-Allibert, che è stata revocata.

Nell’aprile 2002, Tarkett-Sommer ha fondato una società di joint-venture con la società di produzione serba Sintelon, denominata Takett-Sintelon.

2003, tutte le operazioni della società hanno iniziato a utilizzare il nome commerciale Tarkett.

2004, la divisione Tarkett Sports della società ha formato un’alleanza con il produttore canadese di erba sintetica FieldTurf prima di prenderne il controllo nel 2005.

2006, Tarkett AG è stata interamente acquisita da Sommer-Allibert e anch’essa revocata dalla borsa.

2007, la società di investimento KKR è diventata comproprietaria insieme alla famiglia Deconinck.

2008, Sommer-Allibert si è ribattezzata Tarkett S.A.

2013, la società è stata rimessa in vendita tramite IPO, con KKR che ha venduto il 25% della sua partecipazione mentre i Deconinck hanno mantenuto oltre la metà delle azioni.

2015 la sede è stata trasferita da Nanterre alla Tour Initiale a La Défense.

Nel giugno 2013, i prodotti Fiberfloor hanno ottenuto la certificazione asma e allergia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *